Zilli: "Volevo spaccare le mascelle delle persone"

Diventare dentista era il suo sogno da “piccola”

La cantante Nina Zilli
La cantante Nina Zilli
“Da piccola ho dovuto portare l’apparecchio in bocca per molto tempo. Avendo denti giganteschi e il palato piccolo per me era un vero problema - racconta Nina Zilli a ‘Riders Italian Magazine’ - Un disagio talmente grande da spingermi a volare a Chicago per iscrivermi a medicina perché volevo fare la dentista”. “Volevo spaccare le mascelle alla gente!”, dice con ironia la cantante.

Nemmeno il conservatorio è andato a buon fine. Ho dato forfait perché il rock’n’roll è come la moto. Si è impadro­nito di me”, scherza Nina parlando dei suoi “fallimenti” prima di arrivare al successo.

E poi? Sappiamo come è finita, ma ora l’artista racconta come sono andate le cose e come ha intrapreso il percorso che l’ha portata dove è adesso. Tra le stelle della musica. “Mi sono laureata a Milano in Relazioni pubbliche – dice - con una specializzazione in Consumi e pubblicità. Ma dopo la laurea, al posto di spedire i curricula, spedivo i demo di ‘Sempre lontano’. La Universal ha accettato subito, non ho dovuto faticare troppo”. “Mi è andata bene, invece di fare la precaria” conclude scherzosa e allo stesso tempo polemica Nina.

Comments are closed.


LoSpettacolo.it, tutte le news sul mondo del cinema e della televisione, con una guida completa a film e programmi, lo sport in tv, stasera in tv.

LoSpettacolo.it registrazione Tribunale di Milano n°256 del 20/04/2001 - Editore: Cocopelli Srl, P. IVA 06381950960
Direttore responsabile: Sergio Chiesa - Contatti